Castello di Pietrarossa

I ruderi del Castello di Pietrarossa testimoniano quello che fu uno dei più importanti Castelli della Sicilia dalla venuta dei Normanni fino alla lunga dominazione Spagnola. Il periodo certo in ...

Michele Tripisciano

Michele Tripisciano è una delle maggiori figure artistiche nell’ambito della scultura siciliana a cavallo tra XIX e XX secolo. Assimilabile infatti alle figure di Ettore Ximenes, Nicola Civiletti, Domenico Trentacoste ...

Maccalube di Terrapelata (Vulcanelli)

Le maccalube dall'arabo maqlùb, terra che si rivolta, sono un chiaro esempio del raro fenomeno geologico chiamato vulcanesimo sedimentario. Si trovano a circa 5 chilometri ad est del centro abitato ...

Miniera Trabia Tallarita

Superato il centro abitato di Riesi dopo circa 15 minuti di strada, in corrispondenza del ponte Muntina, sulla destra si può ancora ammirare una delle più grandi solfare siciliane: la ...

Giovanni Mulè Bertòlo

Giovanni Mulè Bertòlo. Nato a Villalba il 2 Luglio 1837. Trascorse nel paese la sua infanzia. Studiò filosofia ed estetica a Palermo e frequentò l'università di Catania dove conseguì il ...

http://piccolaatene.altervista.org/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/470990castello.jpg
http://piccolaatene.altervista.org/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/26789520.jpg
http://piccolaatene.altervista.org/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/676424vulcanello.jpg
http://piccolaatene.altervista.org/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/889229DSC_0477_1.JPG
http://piccolaatene.altervista.org/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/217471veduta.jpg
News Image

Castello di Pietrarossa

I ruderi del Castello di Pietrarossa testimoniano quello che fu uno dei più impo...

News Image

Michele Tripisciano

Michele Tripisciano è una delle maggiori figure artistiche nell’ambito della scu...

News Image

Maccalube di Terrapelata (Vulcanelli)

Le maccalube dall'arabo maqlùb, terra che si rivolta, sono un chiaro esempio del...

News Image

Miniera Trabia Tallarita

Superato il centro abitato di Riesi dopo circa 15 minuti di strada, in corrispondenza del ponte M...

News Image

Giovanni Mulè Bertòlo

Giovanni Mulè Bertòlo. Nato a Villalba il 2 Luglio 1837. Trascorse nel paese la sua infanzia. Stu...

Caltanissetta. La piccola Atene PDF Stampa E-mail

guerriero sabucina

La città di Caltanissetta, la sua storia, la cultura, le tradizioni. Uomini che da millenni abitano le colline del centro Sicilia fra i campi di grano e le miniere di zolfo che con il loro colore giallo caratterizzano più di altri il paesaggio nisseno. Ma non solo giallo.

Altri colori scandiscono il tempo a Caltanissetta, da quando le prime popolazioni che abitarono i monti di Sabucina e Gibil Gabib provvedevano alla loro sussistenza coltivando questo prezioso cereale e cacciando selvaggina da sempre molto numerosa in questo territorio.

E quindi col passar delle stagioni assistiamo al mutamento cromatico di un territorio che dal verde si trasforma in giallo passando poi per il grigio e il marrone in un ciclo continuo fino ad ora inarrestabile. Verde come i fili d'erba appena germogliati subito dopo le piogge autunnali. Giallo come il grano chMiniera Trabonellae ondeggia nei campi al ritmo del vento all'inizio di ogni estate, ma anche giallo come la caratteristica pietra arenarica o lo zolfo che frequentemente affiora dalle spaccature di monti e colline o ai margini dei fiumi e dei torrenti. Grigio, come la cenere che rimane dopo i falò di fine estate dei "fili di paglia" che rimangono attaccati al terreno dopo la trebbiatura, quando ci si prepara alla prossima semina. Marrone, come l'argilla appena arata che col suo prezioso humus ospita da millenni il frutto più caratteristico di questa terra: il grano.

Questi sono i colori che del nostro territorio. Ma Caltanissetta non è solo grano o zolfo. Una città probabilmente vittima della sua posizione eccessivamente isolata nel passato, quando abitare in riva al mare significava essere al centro degli scambi mondiali. Ma è anche vero che la sua posizione decentrata ha favorito cambiamenti meno repentini e quindi meno traumatici per la sua popolazione, da sempre abituata a subire decisioni prese spesso a migliaia di chilometri di distanza.

Campo grano e mandorli

Caltanissetta nel suo piccolo, è stata a suo modo il centro di incontro di molte menti affascinanti, che hanno contribuito col loro apporto a fare di un territorio lontano e desolato un luogo piacevole che ha favorito lo scambio. Come avvenne ad esempio negli anni del fascismo. A quei tempi era incredibilmente possibile assistere a pacati dialoghi fra personalità totalmente opposte tra loro ma unite nell'incessante ricerca della conoscenza e del sapere, nel rispetto reciproco. Persone che conoscendo la propria storia e origini ritrovavano uno straordinario stimolo per rinnovarsi e rinnovare, partorendo idee, progetti e pensieri che ben presto si concretizzarono nelle azioni degli stessi e dei loro "discepoli", con la stessa efficacia di un'università di vita reale.

Leggi tutto...
 

Galleria Fotografica

Condividi questo sito

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineTechnoratiLinkedinRSS Feed

Video

You need Flash player 6+ and JavaScript enabled to view this video.
Title: Processione Gesù Nazareno
Playlist: 0 | 1

Amici della Miniera

Amici della Miniera

Strumenti

Ci trovi anche su...

  • Facebook:
  • YouTube:
  • Flickr:

Contatore Visite


Oggi:77
Ieri:104
Mese Attuale:2013
Mese Precedente:3198
Totale Visite:128561

Home | RSS Feed
Copyright 2011 "Piccola Atene". Per ulteriori informazioni fare riferimento al disclaimer.
Licenza Creative Commons

Il sito e tutto il materiale in esso contenuto è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0
Proudly Powered by Joomla Design by : Free Joomla 1.5 Template | Supported by : Modern Home Design | CSS | XHTML

Top