Michele Giordano PDF Stampa E-mail
Persone - Scrittori, poeti, saggisti, storici

Michele Giordano nacque a Caltanissetta, nel 1921, fu poeta, scrittore e saggista, fondatore di Radio Cassino. Nel 1974 Giordano cerca di trasmettere via cavo le partite di calcio della squadra locale a pagamento, tentativo di pay tv ante litteram, ma con soli 50 abbonati deve chiudere (e sette-otto televisori in un bar di Cassino). Con la famosa sentenza della Corte Costituzionale che liberalizza l'etere Giordano di riprova e le cose vanno meglio. Nasce Tele Ciociaria (poi Tele Cassino) con sede a Cassino, canali vhf B e uhf 21. Fra i primi programmi in palinsesto ci sono il notiziario locale denominato semplicemente Tg, spettacoli musicali, comiche, sport, telefilm, la rubrica Teleflash, cartoni animati. Il bacino di utenza è quello di Cassino, Frosinone, Sora, e i comuni limitrofi. A partire dall'agosto 1976 l'emittente si converte all'etere, irradiando i suoi programmi dal canale vhf B, e, successivamente, dal canale uhf 21, 52 e 55. Altra novità è la denominazione di TeleCiociaria-Tele Cassino. I programmi cult sono LETTERE AL DIRETTORE, condotto da Michele Giordano che si scaglia contro i personaggi pubblici da lui considerati poco professionali e poco seri, e pertanto apostrofati con l’appellativo di “fetentone”,  e PORTO IN BELLO condotto da Luciana Geremia ed Enzo Minghella che fa il verso al Portobello di Enzo Tortora (lo si deduce fin dal titolo e dal pappagallo in studio). Come molte altre emittenti nate negli anni '70 anche Tele Cassino aveva un giorno di riposo settimanale (la domenica) durante il quale vi era il solo monoscopio.  Negli anni ’80 l’emittente, radicata nel territorio, resiste all’assalto dei network, propone film (alcuni hard), un tg locale (RTG NOTIZIARIO), e la rubrica LETTERE AL DIRETTORE.  All'inizio degli anni '90 l'emittente aderisce a Ctl (Consorzio Televisivo del Lazio)  consorzio di emittenti del Lazio e della vicina Caserta, costituito con atto del Notaio Paolo De Aogstini di Roma, con sede a Colleferro, a cui appartenevano anche Tele Centro Lazio, Gazzettino del Lazio Tv, TeleGolfo di Minturno, Tele San Vito Romano e  Tele Montelungo. Michele Giordano era vicepresidente del Ctl. L'emittente di Giordano ha intanto trasferito la propria sede in via Dante 133 (sempre a Cassino), continua anche negli anni '90 LETTERE AL DIRETTORE, nel 1992 Giordano (editore anche de IL GAZZETTINO DEL LAZIO) pubblica un libro CHI SONO I FETENTONI PIU' POPOLARI D'ITALIA? i testi contenuti nel volume sono ricavati dalle sue dissertazioni su Tele Cassino, ripresi da Italia1 (MAI DIRE TV), BLOB, SCHEGGE e L'ISTRUTTORIA. E' il momento di maggiore gloria per il direttore dell'emittente che pubblica altri libri, ed è premiato varie volte dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, ottiene due lauree honoris causa ed una medaglia dal Presidente della Repubblica.  Nel 1994 Tele Cassino ottiene dal Ministero delle Telecomunicazioni la concessione per operare.  Tele Ciociaria ha cessato di esistere nel 2003,  Non sappiamo le ragioni della chiusura di TeleCiociaria, ma quando si spegne una libera voce non possiamo che esserne dispiaciuti.

Michele Giordano è morto a Cassino il 6 ottobre 2008 così è stato ricordato dal quotidiano IL TEMPO:
Lutto nel giornalismo. È stato il fondatore della prima emittente radiofonica di Cassino
Si è spento Michele Giordano

Si è spento ieri notte, Michele Giordano, uno dei padri del giornalismo ciociaro che ha scritto pagine importanti nella storia di questa professione
Nato a Caltanissetta nel 1921 è stato fondatore del «Gazzettino del Lazio», dell'«Eco dell'Arte» e della prima asosciazione culturale del cassinate: l'Astra.

Tra le prime reazioni alla scomparsa di Michele Giordano, personaggio storico della città, che ha ideato la prima fiera campionaria della città, ha fondato la prima emittente radiofonica locale ed ha ideato il Premio Letterario Città di Cassino, quella di Scittarelli che così lo ha ricordato: «La scomparsa di Michele Giordano mi ha raggiunto in municipio lasciandomi un sincero vuoto interiore determinato dalla consapevolezza di aver perso un pezzo importante della storia recente di questa città - ha detto il sindaco - Un uomo che, pur non essendo nativo di questa terra, ad essa si è legato in maniera forte, radicata, indissolubile.
Ad essa ha dato e cercato di dare tutto il meglio di se attraverso la sua vulcanica intuizione che lo ha sempre distinto e qualificato. Sicuramente sarà rimpianto, Michele, perché le sue idee, quasi sempre vincenti, spesso non hanno trovato le gambe giuste per camminare e decollare. Non è sbagliato affermare che la sua mente ha sempre precorso i tempi, anticipando tutti, partorendo idee ed iniziative geniali». I funerali avranno luogo oggi nella chiesa parrocchiale di San Bartolomeo.
La redazione provinciale de «Il Tempo» partecipa al dolore dei familiari.

Questo il ricordo del Sindaco di Cassino

La scomparsa di Michele Giordano mi ha raggiunto in municipio lasciandomi un sincero vuoto interiore determinato dalla consapevolezza di aver perso un pezzo importante della storia recente di questa città.
Un uomo che, pur non essendo nativo di questa terra, ad essa si è legato in maniera forte, radicata, indissolubile.
Ad essa ha dato e cercato di dare tutto il meglio di se attraverso la sua vulcanica intuizione che lo ha sempre distinto e qualificato.
Sicuramente sarà rimpianto, Michele, perché le sue idee, quasi sempre vincenti, spesso non hanno trovato le gambe giuste per camminare e decollare.
Non è sbagliato affermare che la sua mente ha sempre precorso i tempi, anticipando tutti, partorendo idee ed iniziative geniali: giornale, radio, televisione, fiera, aeroporto e mercatino dell’antiquariato sono solo le più note e coinvolgenti che hanno portato la primogenitura a Cassino e al suo territorio.
Pregevole il Premio Letterario Città di Cassino, che da circa un decennio rappresenta una vetrina nazionale per poeti e narratori che contribuisce ad accrescere il ruolo di Cassino città della Cultura e della Pace.
Per questo sono convinto che Michele Giordano debba essere annoverato tra i figli più preziosi che la città possa vantare e rimpiangere, magari con l’auspicio che le sue idee possano essere riprese e valorizzate.
Alla sua famiglia e ai suoi cari le condoglianze più sincere mie personali, dell’Amministrazione Comunale e della città tutta.

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img]   
:D:angry::angry-red::evil::idea::love::x:no-comments::ooo::pirate::?::(
:sleep::););)):0
 

Galleria Fotografica

Condividi questo sito

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineTechnoratiLinkedinRSS Feed

Video

You need Flash player 6+ and JavaScript enabled to view this video.
Title: Processione Gesù Nazareno
Playlist: 0 | 1

Amici della Miniera

Amici della Miniera

Strumenti

Ci trovi anche su...

  • Facebook:
  • YouTube:
  • Flickr:

Contatore Visite


Oggi:8
Ieri:82
Mese Attuale:1594
Mese Precedente:3198
Totale Visite:128142

Home | RSS Feed
Copyright 2011 "Piccola Atene". Per ulteriori informazioni fare riferimento al disclaimer.
Licenza Creative Commons

Il sito e tutto il materiale in esso contenuto è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0
Proudly Powered by Joomla Design by : Free Joomla 1.5 Template | Supported by : Modern Home Design | CSS | XHTML

Top