Mercoledì Santo. Real Maestranza e Varicedde PDF Stampa E-mail
Eventi - Settimana Santa

Con il Mercoledì Santo si entra nel vivo delle rappresentazioni della Settimana Santa. Si comincia la mattina con la Processione della Real Maestranza.

Verso le 9, i rappresentanti delle dieci corporazioni della Real Maestranza, con la banda al seguito e in abito nero, si recano presso l’abitazione del Capitano per accompagnarlo fino all’ingresso del Palazzo Comunale, dove riceve le "chiavi della città" dal sindaco. Da questo momento il Capitano rappresenta il popolo nisseno. Il corteo successivamente si dirige verso l’atrio della Biblioteca Comunale posto in cui il Capitano riceve il Crocifisso velato di nero. Questo momento, carico di misticismo e emozioni, sta a simboleggiare la "presa in carico" dei peccati della città da parte del Capitano. Vestito a lutto, con guanti, calze e cravatta nera, il capitano preceduto nel corteo dall'alfiere e dallo scudiero, e seguito dall'alabardiere e il portabandiera, muove verso la Cattedrale. La banda durante il tragitto suona una toccante ed dolorosa marcia.

Arrivato in Cattedrale il capitano, in quanto rappresentante del popolo, riceve il perdono e annuncia la liberazione dell'uomo dal peccato. A simboleggiare il perdono e la rinascita il capitano e la maestranza indossano calze, guanti e cravatta bianca e si accingono a scortare il SS. Sacramento che il vescovo porterà in processione in uno splendido ostensorio d'oro coperto da un baldacchino sostenuto dai membri della Maestranza. Le bandiere delle corporazioni vengono liberate dai nastri oscuri e vengono dispiegate al vento.

Subito dopo l'uscita dalla cattedrale vengono fatte suonare a festa le campane e, terminata la processione Eucaristica, vengono fatti esplodere i mortaretti e i fuochi d'artificio. Durante queste fasi la banda musicale esegue pezzi allegri.

La sera è il turno delle Varicedde, piccoli gruppi statuari che riproducono i grandi gruppi che sfileranno il Giovedì Santo e che raffigurano la passione di Cristo. Durante il giorno le Varicedde, che nell'arco dell'anno sono gelosamente custodite nelle abitazioni delle famiglie proprietarie, vengono esposte nelle strade della città e addobbate con splendidi fiori. Intorno alle 19 le piccole vare vengono riunite in piazza Garibaldi per la processione. Accompagnate dalle note delle bande musicali, una per ogni gruppo statuario, ripercorrono le stesse vie del centro che interessano la processione del Giovedì Santo. Alla fine della processione, ci si raduna nuovamente in piazza Garibaldi per assistere agli spettacolari fuochi d'artificio che danno il via alla cosiddetta "spartenza", ovvero il ritorno delle Varicedde nei luoghi dove vengono conservati durante l'anno.

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img]   
:D:angry::angry-red::evil::idea::love::x:no-comments::ooo::pirate::?::(
:sleep::););)):0
 

Galleria Fotografica

Condividi questo sito

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineTechnoratiLinkedinRSS Feed

Video

You need Flash player 6+ and JavaScript enabled to view this video.
Title: Processione Gesù Nazareno
Playlist: 0 | 1

Amici della Miniera

Amici della Miniera

Strumenti

Ci trovi anche su...

  • Facebook:
  • YouTube:
  • Flickr:

Contatore Visite


Oggi:53
Ieri:142
Mese Attuale:5259
Mese Precedente:7957
Totale Visite:106162

Home | RSS Feed
Copyright 2011 "Piccola Atene". Per ulteriori informazioni fare riferimento al disclaimer.
Licenza Creative Commons

Il sito e tutto il materiale in esso contenuto è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0
Proudly Powered by Joomla Design by : Free Joomla 1.5 Template | Supported by : Modern Home Design | CSS | XHTML

Top